Percorsi paralleli Opere di LORENA SIRENO Inaugurazione sabato 10 dicembre 2011

Percorsi paralleli

Opere di:

LORENA SIRENO

Inaugurazione sabato 10 dicembre 2011

Ore 18.00

dal 10 dicembre 2011 al 10 gennaio 2012

Inaugura sabato 10 dicembre presso lo Studio Gennai, la mostra Percorsi paralleli con opere di Lorena Sireno.

Il titolo della mostra allude al doppio percorso della sua ricerca artistica che si alterna tra la produzione di senso attraverso l’uso dei materiali e il bisogno di confrontarsi con la realtà sociale.

L’artista ha lavorato spesso in spazi pubblici con installazioni site-specific e laboratori aperti alla città, soprattutto a Pisa, luogo in cui vive. Lavora presso il suo studio a Cascina in via della Vittoria, Studio149, dove ospita anche iniziative culturali di vario tipo, legate all’arte contemporanea.

Nata a Livorno nel 1955 – Laureata in Scienze Biologiche, ha portato avanti, contemporaneamente, un percorso di ricerca e studio nel campo delle arti visive da autodidatta.
Ha lavorato spesso in spazi pubblici con istallazioni site-specific e laboratori aperti in diverse città italiane, collaborando in molte occasioni con artisti provenienti da altri linguaggi espressivi, in particolare musicisti (Eugenio Sanna, Camilla Saunders).
Ha realizzato numerosi progetti per bambini in spazi aperti e scuole, tra cui La pista dei sensibili (2002) un’opera gioco permanente in un’area verde a S:. Ermete (PI).

Produzione di senso attraverso l’uso dei materiali unito al bisogno di confrontarsi con la realtà sociale, questi sono gli ingredienti che generano i due percorsi paralleli della ricerca artistica di Lorena Sireno.
Il primo percorso si insinua nello spazio dell’immaginazione, perseguendo un’indagine intorno al sé e intorno all’ identità umana: abbiamo un corpo ma siamo anche siamo anche immaginazione, energia mentale e psichica con tutti i dualismi che ne conseguono.
L’altro percorso si protende nello spazio dell’utopia possibile, strettamente connesso al primo e alla ricerca di un equilibrio, sempre nuovo e imprevedibile, tra personale e universale, tra intimità e condivisione. Le candide spirali di segni e di lettere, labirinti colti nella loro concretezza di spazi abitati, di simulacri della ragione guidata dall’istinto, introducono a paesaggi utopici, luoghi possibili, in cui intervenire collegialmente per creare le condizioni di una loro valorizzazione, per sottrarli ai presumibili disastri di una civiltà imbarbarita…..Spazi verdi, ipotetici ma possibili, da immaginare e costruire in comune: works in progress condivisi.
L’artista è passata attraverso esperienze molteplici, dalle performance alle installazioni, alla creazione di oggetti fantastici e provocatori, ma un sostanziale fil rouge l’ha sorretta in tutto questo tempo: la volontà di ricercare i rapporti e le interazioni che si stabiliscono tra le persone e con se stessi, regolate da culture, tradizioni, storie, pregiudizi, stereotipi, ma anche dal gioco di forze instaurato tra le parti. (Ilario Luperini)

Orario: da martedì al sabato ore 17 -19.30



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

IN CERCA D’AUTORE e altre opere di Sergio Borrini e Nadia Nava Opening 7 Aprile
BAU A3D+ BAU Contenitore di Cultura Contemporanea da 0 a Undici + 19 autori in mostra
Presentazione del libro “Le bandiere della Chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri di Pisa – Loro storia, significato e restauro” Palazzo dei Cavalieri – piazza dei Cavalieri, 1 Pisa / Sabato 23 gennaio ore 18 Inaugurazione Gli antichi stendardi fonte di ispirazione artistica opere di DELIO GENNAI
C A R T E D E L C I E L O / R E S P I R I D E L L A T E R R A p a r t e p r i m a proiezione del video di Gian Luca Cupisti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi