In LIBER-ta’ Libri d’artista Percorsi tra esperienze storiche e ricerche contemporanee 17 settembre – 23 ottobre Inaugurazione sabato 17 settembre: ore 17 SMS- Centro Espositivo Museale San Michele degli Scalzi Viale delle Piagge ore 19 Studio Gennai , Via San Bernardo, 6

In LIBER-ta’

Libri d’artista
Percorsi tra esperienze storiche e ricerche contemporanee

17 settembre – 23 ottobre

Inaugurazione sabato 17 settembre:

ore 17
SMS- Centro Espositivo Museale San Michele degli Scalzi
Viale delle Piagge

ore 19
Studio Gennai ,
Via San Bernardo, 6

In collaborazione con: ETS (Pisa), Galleria i Gabbiani (La Spezia), Galleria Peccolo (Livorno), KoobookArchive (Catania), Ctl-Scuola Normale Superiore (Pisa)
In LIBER-ta’

Libri d’artista
Percorsi tra esperienze storiche e ricerche contemporanee

17 settembre – 23 ottobre

Inaugurazione sabato 17 settembre:
ore 17
SMS- Centro Espositivo Museale San Michele degli Scalzi
Viale delle Piagge
ore 19
Studio Gennai,
Via San Bernardo, 6

Sabato 17 settembre verrà inaugurata la mostra di libri d’artista In LIBER-tà, organizzata dallo Studio Gennai con il cotributo del Comune di Pisa e dell’Università di Pisa, in collaborazione con numerose e prestigiose istituzioni e gallerie d’arte – la Biblioteca Universitaria di Pisa, la casa editrice ETS (Pisa), il Ctl-Scuola Normale Superiore (Pisa), l’archivio-laboratorio KoobookArchive/Lab_KA (Catania), e le gallerie Il Gabbiano (La Spezia) e Peccolo (Livorno).

L’inaugurazione si terrà nelle due sedi espositive principali della mostra: alle ore 17 presso il SMS-Centro Espositivo Museale San Michele degli Scalzi, Viale delle Piagge, ed alle ore 19 presso lo Studio Gennai, Via San Bernardo, 6.

Nelle settimane successive, altre sezioni della mostra saranno inaugurate presso la sede della casa editrice ETS (23 settembre) e presso la Biblioteca Universitaria (7 ottobre)

La mostra intende fornire una vasta panoramica sul tema del libro come oggetto estetico, creando un ponte tra passato e presente, per mettere in luce l’inesauribile fascino di pratiche che nel corso del tempo hanno saputo intrecciare parole, immagini e materiali tra i più disparati. Per questo motivo è stato scelto di dislocare l’evento in diverse sedi espositive che rappresentano spazi significativi della vita culturale della città di Pisa, alcuni dei quali strettamente associati alla produzione, alla promozione ed alla conservazione dei libri.
Pisa vanta una tradizione prestigiosa di Biblioteche, connesse ad una delle Università più antiche d’Italia. Tra queste, la Biblioteca Universitaria custodisce libri rari e preziosi, di inestimabile bellezza e valore storico, che evidenziano come i libri, oltre al loro contenuto, si connotano per la loro forma, in quanto oggetti dotati di qualità estetiche.
Pisa vanta anche un’antica tradizione editoriale, e per questo la mostra In LIBER-tà si avvale della collaborazione delle Edizioni ETS, una delle case editrici cittadine da sempre attenta a tutto ciò che ruota attorno al libro e alla cultura.

L’incontro tra parola e immagine, nell’esperienza artistica contemporanea, si è configurato come un terreno fertile di sperimentazioni ed ha rappresentato un aspetto importante del radicale rinnovamento dei linguaggi artistici che ha investito il mondo dell’arte a partire dalle esperienze delle avanguardie del primo novecento. Attualmente si assiste ad un rinnovato interesse per gli intrecci tra immagine e parola, a seguito delle innovazioni tecnologiche che consentono di sperimentare nuove forme di contaminazione. E proprio la larga diffusione delle tecnologie digitali capaci di rinnovare la progettazione grafica anche grazie ad un nuovo uso della fotografia e della stampa, e con l’introduzione del video e dei concetti di virtualità e interattività, non potevano non costituire per il libro d’artista un ulteriore banco di prova.
Il libro d’artista, in quanto luogo in essere in cui poter esprimere idee e linguaggi, continua dunque a svilupparsi in termini di spazio (reale e virtuale), senza che vengano a porsi restrizioni e distinzioni tra libro e opera in genere, se non per quanto riguarda la dimensione. Da questo punto di vista mostrare una campionatura vasta e relativamente completa di libri come nella presente mostra è particolarmente significativo. Oltre ai momenti noti determinati dalla avanguardia storica e dalla neo avanguardia della seconda metà del secolo scorso, nella rassegna trovano spazio, seppure in forma di campionatura ridotta, le ricerche connesse all’uso del digitale riconducibili a precise tipologie: l’installazione sonora, il videolibro, il libro fotografico. In questa sezione il digitale si traduce in cartaceo e si dota di strumentazioni per la sua lettura integrale.
Per tutto il periodo della mostra sono programmati incontri, laboratori e performance che ruotano attorno al rapporto testo, libro, immagini, come ulteriori approfondimenti di un tema dalle inesauribili declinazioni sul piano estetico-formale e conoscitivo.

Il percorso espositivo è suddiviso in varie sezioni:

Centro Espositivo Museale SMS – San Michele degli Scalzi
DALLA POST AVANGUARDIA ALLE ESPERIENZE CONTEMPORANEE
Il Centro Espositivo Museale SMS – San Michele degli Scalzi presenta una mostra antologica che intende offrire uno sguardo d’insieme sul libro d’artista a partire dagli anni sessanta, dedicando al contempo “piccole personali” ad artisti che hanno fatto dell’argomento un tema riccorrente nel loro lavoro: Carlo Battisti, Mirella Bentivoglio, Luciano Caruso, Giuseppe Chiari, Anna Guillot, Mauro Manfredi, Bruno Munari, Lamberto Pignotti.
Durante la mostra si svolgeranno una serie di eventi collaterali, tra cui la presentazione del catalogo (8 ottobre), la performance “Piccola cucina cannibale” (in data da definire), con il poeta Lello Voce e il tecnoartista Giacomo Verde, ed il progetto “Prospero’s Film” (22 ottobre), interpretazioni video-artistiche del romanzo di Gianluca Di Dio Prospero (Italic-Pequod, Ancona, 2010)

Studio Gennai
LIBRI D’ARTISTA: PROPOSTE DELLA RICERCA ATTUALE
La galleria Studio Gennai presenta una rassegna che si concentra maggiormente sulle ricerche più attuali, ed include lavori inediti commissionati appositamente per la mostra, a cui parteciperanno artisti stranieri e italiani, alcuni dei quali operanti sul territorio.

Edizioni ETS
LIBRI D’ARTISTA: PROPOSTE DELLA RICERCA ATTUALE
La sede della casa editrice ETS, un ambiente dove “si vive tra i libri”, ospita una ulteriore sezione delle proposte dello studio Gennai, trasformando per l’occasione la saletta dove usualmente si presentano libri in un singolare spazio espositivo. All’inaugurazione della mostra parteciperanno Sergio Cortesini (storico dell’arte) e Stefania Salvadori (artista e psicoanalista)

Biblioteca Universitaria di Pisa
LIBRI ANTICHI E LIBRI D’ARTISTA A CONFRONTO
La mostra allestita presso la Biblioteca Universitaria intende far dialogare libri antichi e libri d’artista contemporanei, secondo un percorso tematico articolato attorno a quatto aspetti: carta, immagine, copertine, dimensione. Per tutta la la durata della mostra verranno organizzate delle visite guidate, che offriranno al pubblico la possibilità di poter oservare preziosi libri antichi sotto la supervisione di personale qualificato, che ne illustrerà le caratteristiche e la storia.
Sono previsti anche una serie di eventi collaterali, tra cui, laboratori sul libro antico e moderno, una rassegna di videopoesia ed un incontro sul rapporto tra immagine e testo organizzato dal CTL, il centro di ricerca della Scuola Normale Superiore diretto da Lina Bolzoni dedicato al rapporto fra parole e immagini e alla elaborazione di archivi informatici.

ARTISTI PARTECIPANTI
Paolo Albani, Fernando Andolcetti, Alfio Antognetti, Maria Arena, Nora Bachel, Valentino Barachini, Francesco Barbieri, Vittore Baroni, Carlo Battisti, Carlo Belloli, Alessandro Benfenati, Mirella Bentivoglio, Gianni Bertini, Irma Blank, Alighiero Boetti, Sergio Borrini, Anna Boschi, Antonino Bove, Carlo Cané, Vito Capone, Emma Caprini, Franco Carrozini, Luciano Caruso, Bruno Cassaglia, Irene Catania, Vittorio Cavallini, CCH, Cosimo Cimino, Giuseppe Chiari, Henry Chopin, Pergiorgio Colombara, Bruno Conte, Mario Commone, Andrea Crosa, Gian Luca Cupisti, Augusto De Campus, Marcello Diotallevi, Domenico D’oora, Anita D’Orazio, Marco Eberle, Errò, Malu Fatorelli, Fernanda Fedi, Giovanni Fontana, Raffaella Formenti, Giuliano Galletta, Felice Galli, Delio Gennai, Gionata Gesi, Gino Gini, Coco Gordon, Alice Grassi, Marco Guerrazzi, Anna Guillot, Elisabatta Gut, Yonel Hidalgo Perez, Elis Hoymann, Olaf Kangas, Ugo La Pietra, Alessio Larocchi, Alfonso Lentini, Ivo Lombardi, Dario Longo, Arrigo Lora-Totino, Andrea Lunardi, Gianni Lucchesi, Ruggero Maggi, Marco Maffei, Gabriele Mallegni, Mauro Manfredi, Paolo Marchi, Lucia Marcucci, Alberto Martini, Nina Annabelle Märkl, Beatrice Meoni, Eugenio Miccini, Gaspare O. Melcher, Albano Morandi, Massimo Mori, Anna Moro-Lin, Enrico Morovich, Bruno Munari, Sergio Muratore, Cesare Nardi, Nadia Nava, Michela Nosiglia, Jean-Luc Parant, Giancarlo Pavanello, Giuseppe Pellegrino, Robert Pettena e Eva Sauer, Lamberto Pignotti, Lucio Pozzi, Michela Radogna, Cecco Ragni, Gian Paolo Roffi,Toni Romanelli, Clara Rota, Gianni Ruffi, Takako Saito, Stefania Salvadori, Massimo Salvoni, Rosemerie Sansonetti, Alba Savoi, Caterina Sbrana, Danilo Sergiampietri, Lorena Sireno, Franca Sonnino, Renato Spagnoli, Berty Skuber, Nicoletta Testi, Luigi Tola, Anna Torelli, Giovanna Torresin, Agostino Tulumello, Giorgio Ulivi, Grazia Varisco, Emilio Vedova, Giacomo Verde, Enrico Vezzi, Antonio Violetta, Rodolfo Vitone, Susanne Wackerbauer.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2007-12-13 “ARTE SEGNO SCRITTURA”
Richiami islamici nelle ceramiche pisane degli anni ’30 e nelle opere di Delio Gennai – Inaugurazione sabato 30 novembre ore 18Richiami islamici nelle ceramiche pisane degli anni ’30 e nelle opere di Delio Gennai – Inaugurazione sabato 30 novembre ore 18
ALLA RICERCACA DEI SOGNI PERDUTI collage verbovisivi di LAMBERTO PIGNOTTI E ANTONINO BOVE – Inaugurazione sabato 16 maggio 2015
“Herbarium e Variazione sul fiore” opere di Fernando ANDOLCETTI – Inaugurazione: sabato 10 aprile ore 18

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi